b38241d6-55f5-488d-9f51-b680a1092bb5.JPG

ivana
gloria

Nata a Domodossola nel 1989. Il suo lavoro unisce la sperimentazione di varie tecniche: live action, animazione stop motion e tradizionale, creando un’estetica ironica e surrealista. 

Si è diplomata in regia allo IED di Milano nel 2011 con il cortometraggio d’animazione stop motion Heartburn finalista ai Nastri d’Argento (2013). Ha realizzato: 

cortometraggi: Carnevale (2014), Transumanza (2015), Volevo essere Walt Disney (2016) inserto del documentario sul designer Alessandro Mendini, Solletico (2017); 

videoclip musicali: Made in Italy  di Ligabue (2017),

Homecoming  - di Joanie Wolkoff (2015); 

spot pubblicitari, scritti e diretti per: Woolrich, Diadora, Kartell, Molteni, EXPO Milano 2015, Salone del mobile Milano, Vanity Fair; 

una sigla animata, ideata per la serie tv RAI Romanzo Famigliare (2017) di Francesca Archibugi. 

Nel 2018, ha montato il lungometraggio How glorious it is to be a human being di Mili Pecherer. Nel 2019 ha realizzato la mostra di ritratti Portrights dopo un periodo di residenza a Porto, e iniziato le riprese del documentario Shooting Star a New York e in varie città degli Stati Uniti. 

È stata assistente personale della regista Floria Sigismondi per il fashion film di Gucci: Aria (2021) e il Super Bowl commercial Criteo (2022). Recentemente ha lavorato come Storyboard Artist per il fashion film  Boss|SS22|Dubai e la campagna di guerrilla-marketing Stone Island|Mi|NY|London.

ivanagloria.com